Fan(g)tasy is in the air tonight

A good source of Vampires and Fanfiction on wordpress

Archive for the month “February, 2013”

La Notte dei Vampiri

Cari amici,

ad Halloween 2013 tenetevi liberi.

Vi invito a partecipare alla Notte dei Vampiri, la rievocazione fantasy organizzata dalla compagnia San Giorgio e il Drago.

Due parole su San Giorgio: Santo Patrono d’Inghilterra, del Portogallo e della Lituania, sulla Terra fu Giorgio di Cappadocia condannato a morte dall’imperatore Diocleziano il 23 aprile del 303 d.C.. La vigilia del giorno del santo (ossia il 23 aprile come da tradizione) in Europa orientale ci si preparava contro ogni forma di male. San Giorgio è descritto come un cavaliere dall’armatura d’argento che uccide il drago (simbolo del male) con una lancia direttamente nel cuore. Questo fa ricordare il rito della morte per impalamento e quindi l’uccisione dei vampiri. Per questi elementi, il santo è identificato come un ammazzavampiri (il personaggio di Van Helsing del romanzo di Stoker). La leggenda narra che San Giorgio abbia ucciso il drago per liberare la città di Selem in Libia da un drago che abitava in un lago nelle vicinanze. La popolazione era costretta a offrire al drago il proprio bestiame e i propri figli per placarne le ire. Un giorno fu estratta a sorte la figlia del re, che Giorgio salvò in cambio della conversione di tutti alla regione cristiana. Oggi San Giorgio è protettore degli scout, dei cavalieri e del  bene che batte il male.

Torniamo a noi, ecco cosa cita il sito della compagnia: La Notte dei Vampiri

“Il castello ormai dorme profondamente… ma non tutti i suoi abitanti giacciono nei loro letti. Un’ombra antica e misteriosa si aggira tra i portici e i camminamenti.

Una terrificante serata carica di adrenalina e di forti emozioni, in cui gli invitati parteciperanno ad una avventura ai limiti del razionale, esplorando oscure segrete, antri nascosti e stanze ormai dimenticate, alla ricerca dell’antico vampiro che si nasconde da millenni alla vista dell’uomo.

Chi sopravviverà al morso del non morto? Chi invece soccomberà diventando un servo del male?”

Chissà che dietro qualche maschera non si nasconda un vero vampiro assetato della vita di altri. In effetti questo può accadere persino nella quotidianità di ognuno di noi, anche se non nel senso romanzesco del termine.

Se questa proposta vi alletta, fatevi avanti oppure ci vediamo direttamente al Castello…indosserò un pipistrello tra i capelli così potrete riconoscermi.

Attenzione: l’evento è “vivamente” sconsigliato ai deboli di cuore o ai soggetti troppo ansiosi.

Un affettuoso morso! SS

Advertisements

Post Navigation